Studenti

Parliamo di ricerca

Il progresso in medicina è basato sulla continua ricerca.

Lo stimolo principale per la ricerca medica è il progresso del trattamento e della cura delle malattie, che si traduce in miglioramento dell’aspettativa e della qualità di vita.

I progressi in medicina degli ultimi 20 anni sono impressionanti: il tasso di mortalità di varie malattie gravi, quali varie forme di tumori, malattie cardiovascolari e infettive si è ridotto drasticamente, l’aspettativa di vita e la qualità di vita sono migliorate considerevolmente.

Ma cosa significa esattamente “ricerca medica”?

Per chi non é direttamente coinvolto in questo settore, comprendere  le dimensioni e le varie sfaccettature della ricerca medica non è così semplice.

Continua a leggere

Un robot per la cardiochirurgia. Serve o è solo marketing?

Da diversi anni si sente parlare della chirurgia robotica. Ciònonostante, non è molto chiaro di cosa si tratta effettivamente e quali sono i veri benefici di questa tecnologia.

Quando oggigiorno si parla di chirurgia robotica si intende l’utilizzo del sistema da Vinci (Intuitive Surgical, Inc., Sunnyvale, CA, USA). E’ l’unico sistema certificato per la chirurgia robotica in generale. E’ commercializzato in tutto il mondo, coprendo quasi il 100% del mercato attuale.

Continua a leggere

Primo impianto umano del cuore artificiale totale CARMAT

Il comunicato stampa ufficiale come è stato diffuso il 20.12.2013:

“CARMAT (Paris:ALCAR) (FR0010907956, ALCAR), designer e sviluppatore del progetto più avanzato al mondo per realizzare un cuore totalmente artificiale che dà un’alternativa alle persone affette da insufficienza cardiaca in fase terminale, ha annunciato il primo impianto del suo cuore artificiale, come parte dello studio di fattibilità in conformità alle norme stabilite dalla ANSM (Agence nationale de sécurité du médicament et des produits de santé, l’autorità sanitaria francese) e al Comité de Protection des Personnes (il comitato etico). 

La procedura è stata effettuata l’8 dicembre 2013 dal Georges Pompidou European Hospital team a Parigi (Francia) per la prima volta al mondo.

Questo primo impianto si è svolto agevolmente: le protesi forniscono automaticamente un flusso sanguigno normale secondo il livello fisiologico. Il paziente viene attualmente monitorato ed è in cura intensiva. È sveglio e in grado di parlare con i suoi familiari.

“Siamo lieti di questo primo impianto, anche se siamo lontani dal poter trarre conclusioni dato che si tratta del primo impianto di questo tipo e di una operazione chirurgica appena effettuata”, ha affermato Marcello Conviti, CEO di CARMAT.”

Continua a leggere

Corso di cardiochirurgia per studenti di medicina

Questo settembre è stato un mese dedicato all’insegnamento accademico. Ho avuto il piacere di avere a Lugano, per due fine settimana consecutivi, due gruppi di 5 studenti. Si sono iscritti a un nuovo corso di cardiochirurgia (www.cardiocentro.org/kurs-herzchirurgie), ideato proprio per loro, studenti di medicina delle università di Berna e Zurigo nei semestri clinici. Il formato è una novità: invece di tenere il corso presso le università stesse, gli studenti vengono per due giorni (venerdì e sabato) a Lugano. Il corso consiste di un blocco di presentazioni e da due moduli pratici.

Continua a leggere

L’evoluzione del bypass aortocoronarico: chirurgia coronarica attraverso piccole incisioni

Il modo di eseguire l’intervento di bypass aortocoronarico era rimasto relativamente invariato negli ultimi decenni. L’introduzione della tecnica dell’intervento a cuore battente (ca. 10 anni fa), accompagnata da diversi sviluppi tecnologici per rendere l’intervento più facile e sicuro, ha però aperto nuovi orizzonti.

Continua a leggere

Una (relativa) sconfitta

La cosa più importante già all’inizio: il paziente soggetto del racconto sta bene! Questo è anche il motivo della parola “relativa” nel titolo! Si tratta di “solo” una sconfitta “tecnica”.

Brevemente la descrizione del caso: paziente con una malattia coronarica trivasale severa e un’insufficienza della valvola mitralica di grado severo con l’indicazione all’intervento cardiochirurgico (bypass aortocoronarico con posa di 4-5 grafts su tutti e tre rami coronarici principali e riparazione della valvola mitralica).

Continua a leggere

Heartmatters

HeartMatters.ch è arrivato!

Nell’oceano di internet è difficile avere informazioni pesate e ponderate, soprattutto nell’ambito medico. Le persone coinvolte lo sanno e lo sentono. L’idea di questo nuovo blog nasce proprio lì, nel desiderio di avere temi di medicina del cuore presentati in modo comprensibile, corretto e ponderato. Uno sguardo particolare è rivolto agli studenti di medicina, che cercano di sentire, capire e leggere tra le righe, cosa muove e tocca l’anima e il cuore degli specialisti.

Maggiori informazioni